Skip to main content

Controllate bene la vostra cassetta postale perché a mezzanotte è uscito “Lettere.”, il singolo di esordio dei Duaflox.

I Duaflox sono un duo formato da Alessandro e Paolo De Gregoriis, fratelli gemelli nati e cresciuti nella provincia di Teramo. I due suonano insieme sin da piccolissimi e, dopo diverse esperienze in vari gruppi musicali, hanno deciso di iniziare a scrivere e cantare insieme creando un nuovo progetto.

Il brano, prima di essere pubblicato su tutti i digital store e servizi streaming, era stato preceduto da alcune cover postate sulle pagine social ufficiali dei Duaflox, che hanno così dato un assaggio delle loro abilità e del loro stile in fatto di musica.

“Scriverti ancora lettere”, suona proprio così il travolgente ritornello del brano che, grazie alla sua capacità di stamparsi subito in testa e alle sue sonorità frizzanti e vintage, prende di diritto un posto all’interno della scena indie-pop (per i più navigati it-pop) italiana: un panorama musicale da cui i Duaflox hanno tratto la maggior parte della loro influenza e delle loro idee per dar vita a questo nuovo progetto.

Di fatti il testo del brano si compone di un linguaggio fresco e moderno, che riprende la nuova scuola del cantautorato italiano lanciata e resa popolare da artisti come Calcutta, Gazzelle e Canova.

Il singolo è stato inoltre prodotto dal duo con la collaborazione di Nacor Fischetti dei La Rua, conosciuto nella sua veste da produttore come N-Core.

“Lettere. sarà un brano che vi farà sorridere e poi riaccenderà la vostra malinconia, l’emozione che prevarrà dipende da voi, dal vostro stato d’animo e da che periodo state vivendo della vostra vita."

“Magari penserete ad una persona in particolare, chissà. È questo ciò che facciamo, raccontiamo storie, esperienze, le mettiamo in musica, le cantiamo, poi ogni uno la interpreta a modo suo, ci mette del suo. È questo il bello della musica, giusto?” – dichiarano i due fratelli.

Non vi resta dunque che aprire la cassetta postale sotto all’articolo, ascoltare il brano d’esordio dei Duaflox e lasciare che “Lettere.” arrivi a destinazione.

Avvertenze: il ritornello del brano ha un alto grado di contagiosità, Staradio consiglia di ascoltare con cautela e non creare assembramenti durante la riproduzione.

altro dal blog

baustelle-ragazzinarecensioni
29/01/2018

Ragazzina

Ragazzina è il dodicesimo e ultimo brano de L’amore e la violenza, album dei Baustelle (2017) che lo stesso Bianconi, voce del gruppo e autore dei testi, descrive come un…
recensioni
11/10/2020

Ecco Adelasia, il suo brano “Camera mia” è la miglior uscita settimanale

È uscito venerdì a mezzanotte “2021”, il primo album di Adelasia targato Sbaglio Dischi. Adelasia Lazzari è una giovane cantautrice lucchese che ha iniziato a far musica un po’ per…
Intervista Lagoonarecensioni
30/11/2018

RESET W/ NÒE + ADELCHI

Sabato scorso siamo stati ospiti di una nuovissima rassegna musicale al Caffè La Piazza di Monte Urano (FM). La rassegna si chiama Reset ed è al secondo appuntamento. Dopo Bucha…
recensioni
12/07/2022

Guardare una rosa al Cassandra Fest con Motta ed Emma Nolde

Passa dal Cassandra Fest la quinta tappa del tour estivo di Motta. Un tour che, per sua ammissione, non era inizialmente in programma. La voglia di continuare a suonare dal…
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/


staradio.it@gmail.com
WhatsApp + SMS: 331.2328328