Skip to main content
recensioni

Cristina Donà: semplicemente universale

By 12/03/2022Marzo 14th, 2022No Comments

Cristina Donà è stata l’ospite speciale della prima serata di audizioni della XXXI^ edizione di Musicultura. Dopo le esibizioni dei cinque artisti in gara, è salita sul palco la cantautrice lombarda, che ha letteralemtne incantato il Lauro Rossi di Macerata. 

Nemmeno il tempo di prendersi gli applausi del teatro che Cristina aveva già imbracciato la sua chitarra, spinta, per sua ammissione, da una grandissima voglia di tornare a suonare dal vivo. Esordisce con “Colpa”, brano estratto dell’album deSidera, uscito lo scorso dicembre. Il sound, morbido ma allo stesso tempo graffiante, è quello suo più caratteristico, lo stesso che la accompagna da ormai più di 30 anni di carriera. E proprio dall’alto della sua esperienza, si sente in dovere di spendere parole di incoraggiamento nei confronti degli audizionati, invitandoli a trarre il meglio dal confronto artistico con i propri colleghi. 

A questo punto la Donà si prende del tempo per conversare un po’ con il pubblico, cercando di definire un concetto alquanto complesso come l’universo. Ma perché perdersi in chiacchiere quando hai scritto una canzone meravigliosa dedicata proprio al cosmo? Cristina canta allora “L’Universo” e tutto diventa più semplice, perché questo enorme spazio fatto di dubbi  e complicatezze infondo non è altro che “un codice stellato che morire non può”.

Una sola parola per descrivere il momento: pathos.

E dall’universo alle stelle la strada è brevissima. Guardandole, dice, spesso ci capita di esprimere un desiderio. Ma sapevate che l’etimologia di desiderio è “mancanza di stelle”? Io no, me l’ha spiegato proprio lei. Sulle note di quella che definisce espressamente “un’elettronica preistorica”, canta dunque “Desiderio”, un altro dei dieci brani che compongono il suo ultimo disco. Coinvolge il pubblico ad accompagnarla con le parole, rendendo il teatro ancora più caloroso. Pioggia di applausi. Se ne va dicendosi alleggerita di esser tornata nelle Marche in tutto questo delirio mondiale. Come biasimarla. 

Quella di ieri sera non è stata però la sua unica data nella Marche, perché il 25 marzo Cristina Donà sarà al Teatro Sperimentale di Pesaro. Se a Macerata ha dato dunque solo un assaggio del suo lavoro più recente, in quell’occasione avrà modo di presentare tutti gli altri brani. In ogni caso sarà comunque, senza ombra di dubbio, universale. 

altro dal blog

recensioni
06/05/2018

La verità è che non c’è niente che sia per sempre

Se c’è una cosa che ho sempre cercato di fare, è avvicinare canzoni, spesso dei generi più disparati e lontani tra loro, sulla base di un comune tema di fondo…
recensioni
13/05/2020

Le “Conseguenze” di Blumosso: il concetto di casa e di solitudine

Blumosso è il progetto di Simone Perrore, cantautore che abbiamo conosciuto tempo fa e con il quale ci piace sempre scambiare quattro chiacchiere. In questi tempi così delicati, ci ha…
recensioni
12/07/2022

Guardare una rosa al Cassandra Fest con Motta ed Emma Nolde

Passa dal Cassandra Fest la quinta tappa del tour estivo di Motta. Un tour che, per sua ammissione, non era inizialmente in programma. La voglia di continuare a suonare dal…
andreotti staradiorecensioni
10/04/2020

Voglio tornare negli anni ’70: il pop vintage e psichedelico di Andreotti

Andreotti si aggiunge alla lista degli artisti mascherati della scena musicale italiana. Dopo Liberato, Myss Keta, Mezzosangue e Junior Cally abbiamo il piacere di scoprire, si fa per dire ovviamente,…
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/


staradio.it@gmail.com
WhatsApp + SMS: 331.2328328