Skip to main content

Quindie – martedì 06.02.2018
Intervista: Lemandorle

Signore e signori, abbiamo qui con noi, all’ottava puntata di Quindie, su Staradio, in diretta insieme a Sanremo… Gianluca de Lemandorle!

Ciao ragazzi! È un piacere!

Abbiamo saputo che sarai nelle nostre zone, a Tolentino, il 16 febbraio per una data dai nostri amici dello Strike Up… sei mai stato da queste parti?

Si abbiamo suonato la scorsa estate al Mind Festival. Una bellissima serata.

Ecco, entrando nel vivo dell’intervista e partendo dalla domanda di rito… Lemandorle, come mai questo nome? E soprattutto, perché Lemandorle tutto attaccato…

Eh niente, abbiamo questa fascinazione per la pianta del mandorlo. In più, Lemandorle tutto attaccato è più facile da trovare…ovunque! Noi siamo molto pragmatici, vuoi mettere taggarci da qualche parte e non inserire lo spazio? Ed era anche più bello come suono…

Abbiamo visto che, oltre alla data a Tolentino, il vostro calendario sta diventando sempre più folto. Che cosa avete in programma per questo 2018?

Il 2018 prevede sia qualche data in giro per l’Italia sia il completamento dell’album. Non abbiamo ancora una data di pubblicazione ma l’obiettivo dell’anno è sicuramente quello.


Qualche anticipazione in merito?

Allora, c’è un singolo che uscirà il 16 febbraio… lo stesso giorno dello Strike Up! Magari lo proporremo live. Per il resto non abbiamo seguito una pianificazione nel lancio del nuovo materiale. I pezzi sono sempre stati pubblicati una volta pronti…considerando che “Le Ragazze” è uscito nell’estate 2016, ce la siam presa con molta calma! I riscontri sono stati sempre buoni, quindi speriamo bene anche per le prossime novità!

Prima di chiamarti per l’intervista, ti immaginavamo davanti alla TV accesa su Rai1 con Sanremo. Hai notato qualcosa in particolare?

Beh, sicuramente il caso clamoroso della signora Rosa. Credo che sia il meme di questa edizione del festival! Non so se avete colto… La Hunziker è andata fra il pubblico, ha individuato una signora con la pelliccia di mezza età e sai… solite domande… ha chiesto, poi, quanto fosse attiva sui social e la risposta della signora è stata: “Sì, sì ho anche Instagram”. Eh niente, ha dato l’account in diretta! Diventerà famosissima! In quarto d’ora ha avuto qualcosa come settemila followers! Adesso anche io, tramite Staradio, do il mio account e voglio all’istante settemila followers! Li pretendo!

Gianluca ci hai regalato la più grande gioia della serata! Abbiamo anche un’altra domanda per te e riguarda il brano “Ti Amo Il Venerdì Sera” Perché il venerdì? È per caso una citazione dei The Cure?

No, no… In realtà ogni giorno è buono per amarsi. Il venerdì, però, è il primo giorno della settimana in cui siamo più tranquilli, dopo il lavoro… Siamo meno isterici dai! Poi… “Ti Amo Il Martedì Sera” non suonava per niente bene… Martedì calcetto! Lunedì si è troppo strani. Il venerdì è perfetto!

Ricordiamo che potete seguire Le mandorle su Instagram e su Facebook come “lemandorleofficial”. Mi raccomando, tutto attaccato! Intanto grazie mille, è stato un piacere! A presto!

Grazie a voi ragazzi!

altro dal blog

recensioni
21/05/2019

LA MUNICIPÀL: I “BELLISSIMI DIFETTI” TRA DECADENZA SOCIALE ED ELOGIO DELLE IMPERFEZIONI

La Municipàl è il duo salentino composto dai fratelli Carmine ed Isabella Tundo che si sta affermando con notevole spicco nell’ambito della scena musicale indipendente italiana. Se consideriamo l’album “B-Side”…
recensioni
06/06/2019

HO VISTO IL FUTURO BABY ED ERA UNA STORIA D’AMORE: NON REPORT DAL MI AMI 2019

Volevo dire che per tutto il Mi Ami 2019 non ho mai toccato il cellulare. Detta così sembra irrilevante, invece è una cosa che, a un certo punto, ho notato.…
recensioni
27/02/2018

Irene, la musica e il pane quotidiano

Irene è uno dei brani di maggior successo di Gioventù brucata, album firmato Pinguini Tattici Nucleari e uscito lo scorso anno: testo efficace, ironici giochi di parole, suoni allegri e…
recensioni
19/12/2016

La fine dei Vent’anni

Esiste un sentimento strano che assale l’essere umano alla fine di un concerto, un sentimento strano che vacilla tra l’adrenalinico senso di immortalità, quello che ci fa venir voglia di…
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/


staradio.it@gmail.com
WhatsApp + SMS: 331.2328328