Skip to main content

Esiste una forza che agisce su di un corpo facendolo muovere involontariamente verso il palcoscenico, un po’ come quelle teorie di fisica che ci insegnano a scuola, ma questo tipo di forza si esercita solo quando sei ad un concerto, uno di quelli in cui la musica si impossessa di te e ti fa scatenare, emozionare e arrivare alle primissime file, di fronte all’artista, senza che tu te ne accorga.
E’ ciò che è accaduto ieri, 31 Marzo, all’Heartz Club di Campiglione di Fermo, al concerto dei Gazebo Penguins. Ci si sente come Isaac Newton quando scoprì la forza di gravità: la mela sopra la testa dello scienziato, la musica dei Gazebo dentro di noi, come un ordigno emozionale che esplode in pieno petto.

Essere lì, a cantare a squarciagola canzoni come “Nebbia”, “Ho finito il caffè” oppure “Soffrire non è utile” ha un non so che di terapeutico, una seduta adrenalinica che ti fa perdere nei meandri della tua mente per poi permetterti di ritrovarti. Noi di Staradio eravamo lì. Abbiamo visto persone commuoversi, abbracciarsi con i propri vicini e sorridersi a vicenda, sollevarsi in aria e dimenarsi: è stato bellissimo essere parte integrante di quel pubblico. E’ stato bellissimo svegliarsi con le orecchie che fischiano, l’adrenalina ancora in circolo e lo spirito rigenerato.
Quando il giorno sembra rallentare, ascoltate i Gazebo Penguins.
Aria – Staradio
Ph Gianluca David

altro dal blog

recensioni
19/08/2022

Un magnete di nome BLANCO

Qualche settimana fa siamo stati al NoSoundFest di Servigliano per il concerto di Blanco. Un evento di grande portata, con circa 16.500 biglietti venduti e i fan che hanno iniziato…
recensioni
14/06/2019

FANTASMA: IL TEMPO DEI BAUSTELLE // UNA RECENSIONE

Fantasma, una recensione. Il tempo, questo terribile mostro che spaventa l’uomo, lo mette al mondo, lo costringe a vivere seguendo i piani immutabili del destino e taglia poi quel capello…
recensioni
02/04/2018

Bauman, Brunori e Baustelle: la vita e la società liquida

“Brunori a Teatro. Canzoni e monologhi sull’incertezza” è il concept che sta accompagnando Brunori Sas attraverso vari teatri italiani, contesti ideali per la musica d’autore, che può essere meglio raccontata…
recensioni
21/05/2019

LA MUNICIPÀL: I “BELLISSIMI DIFETTI” TRA DECADENZA SOCIALE ED ELOGIO DELLE IMPERFEZIONI

La Municipàl è il duo salentino composto dai fratelli Carmine ed Isabella Tundo che si sta affermando con notevole spicco nell’ambito della scena musicale indipendente italiana. Se consideriamo l’album “B-Side”…
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/
la musica è bella, però regolatevi / la musica è bella, però regolatevi/


staradio.it@gmail.com
WhatsApp + SMS: 331.2328328