un incubo stupendo

Hanno inaugurato il loro “Un incubo stupendo” tour ieri sera, facendo esplodere di energia il Dejavu di Sant’Egidio (TE): sono il Management del dolore post-operatorio, alias Luca Romagnoli e Marco Diniz Di Nardo.

Il duo abruzzese ha raccontato quella gioia di vivere male nel tempo delle cose inutili che anima la loro musica da sempre, saltando dai nuovissimi brani come Il vento o Un incubo stupendo alle pietre miliari del gruppo come Auff! o Lasciateci divertire.

La voce di Luca Romagnoli ha animato un discorso musicale che si trasformava camaleonticamente ora in poesia ora in cinico sarcasmo, restando sempre fedele all’unico imperativo della serata: divertirsi! E di sicuro il divertimento non è mancato grazie all’energia del pubblico pogante, come in ogni concerto punk/rock che si rispetti, e alla carica della band e di Romagnoli, che non si è risparmiato alle braccia del pubblico, tuffandosi più volte in quel mare di braccia, fumo e sudore per naufragarvi.

Chicche della serata sono stati i duetti inaspettati con Ivo Bucci (Voina) per Esagerare sempre e   con Stefano Minelli, autore del testo di Visto che te ne vai.

Insomma, che dire, se è di vivere male che si tratta, con il Management si vive male, ma almeno felici.

Articolo di Marianna Di Labbio

Illustrazione di Ludovica Fantetti

 

un incubo stupendo